Gli aeroporti di Calabria mettono le… ali

Dopo un periodo di difficoltà i tre scali della regione registrano una confortante ripresa del traffico passeggeri e dei voli in arrivo e in partenza

Nella settimana di Ferragosto sono aumentati tutti gli indicatori di presenza.  E all’orizzonte si profila un’ulteriore crescita

Una bella estate per gli aeroporti calabresi, che riprendono a "volare" dopo un periodo di estrema difficoltà. Nella settimana di Ferragosto i tre scali aeroportuali della regione - Crotone, Lamezia Terme e Reggio Calabria - hanno fatto registrare una ripresa del traffico passeggeri totalizzandone 101.993. Stesse percentuali di crescita anche per quanto riguarda i movimenti, voli in arrivo e partenza: sempre riguardo ai tre scali in totale sono stati 692 rispetto ai 518 del 2021.

A rendere noti questi dati è la Sacal, la società di gestione degli aeroporti calabresi. La conferma di questo trend positivo arriva con l’ottima performance dell’ultimo weekend di agosto. Nei giorni 27 e 28 i tre scali hanno registrato 26.369 passeggeri e 176 voli. In particolare - fanno presente dalla Sacal - nella settimana di Ferragosto lo scalo Sant’Anna di Crotone ha fatto registrare un volume passeggeri pari a 5780 nettamente in ripresa rispetto al 2021, anno in cui registrava 4.805 unità. E solo nell’ultimo weekend 1.239 passeggeri in arrivo e partenza, mentre sono stati 1.417 nel 2021.

L’aeroporto Tito Minniti di Reggio Calabria, ha rilevato un volume passeggeri in transito di 5701 unità, in ripresa rispetto al dato consolidato nell’analogo periodo 2021 con un volume di 5162 passeggeri. Mentre nei due giorni di fine agosto sono stati 1218 gli utenti che hanno scelto di volare dall’aeroporto dello Stretto a fronte dei 1.173 del 2021.

Nello scalo di Lamezia Terme, nella settimana dall’8 al 16 agosto, sono stati 90.512 i passeggeri rispetto ai 62.418 del 2021. Da segnalare che il 13 agosto sono stati gestiti, nel solo aeroporto di Lamezia Terme, 12.925 passeggeri e gli aeromobili movimentati sono stati 72. Nell’ultimo weekend del mese sono stati 23.912 i viaggiatori dello scalo lametino, in ripresa rispetto ai 19.607 dato che risale agli analoghi giorni del 2021.

Ad agosto, dunque, una serie di record beneauguranti per gli aeroporti della Calabria che preannunciano ulteriori dati in crescita anche per il primo weekend di settembre, durante il quale sono previsti 24.670 passeggeri. Così commentano dalla Sacal: «Dati importanti, e non semplici numeri, che creano le basi per una strategia di destagionalizzazione del traffico aereo e che proiettano la Calabria nel panorama delle destinazioni più richieste dalla stagione 2022». Un bel risultato per la Sacal, ente gestore degli aeroporti di Crotone, Lamezia Terme e Reggio Calabria: con le ultime novità nella governance la Sacal è una società a capitale misto. L’87,75% delle azioni è infatti detenuto da Enti Pubblici e il rimanente da investitori privati.