SANITA' | "L’INCHIESTA" L’ex assessore l’ex senatore le false attestazioni:(anche) così si saccheggia un’Asp

SANITA' | "L’INCHIESTA" L’ex assessore l’ex senatore le false attestazioni:(anche) così si saccheggia un’Asp

Un centro radiologico nel cuore della Locride a cui non è mai stato facile dire di no, forse neanche “nì”. Un centro dalle fatture importanti, generose, coinvolgenti. Un centro con entrature giuste e nei posti giusti, con la società civile “illuminata” che serve.

Un centro con occhio che strizza in giunta regionale, nelle finanze consiliari di un partito a Palazzo Campanella, negli studi lega-li e notarili che contano. Un centro radiologico con almeno un paio di pezzi da novanta “amici” dentro l’Asp commissariata e sanguinante di debiti e bilanci scritti sulla sabbia, in attesa delle onde. Un centro radiologico in grado di scoraggiare, smonta-re, sabotare investimenti nella sanità pubblica con Tac e Risonanze rima-ste con il cartone incelofanato negli ospedali di vicinanza perché la dia-gnostica, nella Magna Graecia, solo da Fiscer (con strumentazioni di qualità e personale di livello) vale.

La lettura integrale dell'articolo è riservato agli abbonati.

Post Opinionisti