PRIMO PIANO | Effetto “Vax Days”, lo sprint della Calabria

L’obiettivo è mantenere il ritmo delle 15-16mila somministrazioni al giorno. Permane però la diffidenza verso Astrazeneca

Potenza dei "Vax Days". Le giornate dedicate dalla Regione e dalle istituzioni impegnate nella lotta al Covid 19 commissario della Sanità, Protezione civile, Difesa e Croce rossa -  alle vaccinazioni di massa in Calabria hanno prodotto l'affetto sperato: la campagna vaccinale ha infatti preso un ritmo più spedito (e confortante), mettendo in atto un vero e proprio "sprint" che ha ridotto il divario della Calabria dalle altre regioni italiane e consentito alla Calabria di non essere più ultima nel rapporto tra dosi consegnate e dosi somministrate. Secondo l'ultimo report del governo, aggiornato alla sera del 5 maggio, la Calabria è penultima con un 81,5% frutto della somministrazione di oltre 604mial dosi sulle 742mila complessivamente consegnate: il dato ovviamente non deve entusiasmare più di tanto, ma la media nazionale dell'87,8% non è più così lontana come prima. ...

Continua la lettura sulla fonte ufficiale