La beffa per il “popolo della neve”

Lo stop parte nello stesso giorno in cui nella regione si registrano intense precipitazioni nevose: la protesta degli imprenditori

 Beffato il “popolo della neve” in Calabria. Dura pochissimi giorni l’illusione per i tanti appassionati e amanti della montagna e dello sci e soprattutto per i tanti operatori turistici del settore di poter riaprire e riprendere un po’ di sollievo. Proprio nel giorno in cui in Calabria arriva la perturbazione “Burian”, con intense precipitazioni nevose fino alle coste calabresi, entra in vigore il nuovo provvedimento di emanazione governativa che blocca lo sci fino al 5 marzo.

Continua la lettura sulla fonte ufficiale