“Mi hai avvelenato i cani” e spara al vicino. Ora è in carcere con l’accusa di tentato omicidio

Dopo essere scappato, l’uomo ha poi deciso di costituirsi ai carabinieri. Il ferito, un uomo di 63 anni, è ricoverato in terapia intensiva

CATANZARO – Ha sparato alcuni colpi di fucile all’indirizzo del vicino di casa, ferendolo, per vendicarsi del fatto che la vittima, a suo dire, gli aveva avvelato i cani. Il responsabile del ferimento, un 64enne, è poi fuggito, ma si é costituito a distanza di alcune ore ai carabinieri. L’episodio é accaduto in una zona di campagna nel territorio di un centro dell’entroterra catanzarese che gli investigatori non hanno inteso precisare. Il ferimento, secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri della Compagnia di Catanzaro e della Stazione di Marcellinara, è avvenuto al culmine di una lite. Il ferito, che ha 63 anni, è stato ricoverato con prognosi riservata nell’ospedale di Catanzaro. Il 64enne è stato condotto in carcere. L’accusa a suo carico è di tentato omicidio.

...continua la lettura sulla fonte ufficiale