NEWS CALABRIA

Calabria ‘Ndrangheta, sequestrati beni per un milione ad imprenditore calabrese

L’imprenditore era operante nel settore della progettazione ed installazione di impianti elettrici. La misura ha riguardato terreni, fabbricati e quote di società

 CATANZARO – La polizia di Catanzaro ha dato oggi esecuzione ad un sequestro in materia di misure di prevenzione di beni immobili, mobili e disponibilità finanziarie, per l’ipotizzata riconducibilità ad un imprenditore della provincia di Catanzaro, operante nel settore della progettazione ed installazione di impianti elettrici.

In precedenza l’imprenditore era stato riconosciuto partecipe dell’associazione di ‘ndrangheta operante nel territorio a cavallo tra le province di Catanzaro e Crotone (oggetto del procedimento “Borderland”), con sentenza di primo e secondo grado, di recentemente confermata dalla Suprema Corte di Cassazione con riguardo alla sua partecipazione al sodalizio di ‘ndrangheta.

La misura ha riguardato numerosi terreni e fabbricati ubicati in Cropani e Zagarise, quote di società con il relativo compendio aziendale, veicoli, far cui automezzi e macchine agricole, oltre a conti correnti per un valore di oltre 1 milione di euro. Il procedimento di prevenzione, volto alla verifica della sussistenza dei presupposti per la confisca dei beni, è ancora in corso.

...continua la lettura sulla fonte ufficiale 

 

Post dell'autore

 

Quantcast