Vince e convince, è un Cosenza da applausi

La formazione rossoblù si rilancia in classifica sconfiggendo l’ostico Como di Fabregas: ora l’attende il derby di Calabria contro la Reggina capolista

Mister Dionigi soddisfatto della prestazione dei suoi contro i lariani: «Ce la giocheremo anche contro i cugini». Rinnovo per Florenzi

Vince e convince il Cosenza di mister Dionigi che supera anche il Como di Fabregas e si rilancia in classifica a quota 11 punti, 4 sotto la Reggina che sarà il prossimo avversario dei lupi in un derby che già si preannuncia intensissimo. Contro i lariani, al momento in  coda alla classifica ma formazione di indubbio rango, i rossoblù soffrono ma vincono in modo netto e meritato, grazie alle reti di D'Urso, Rigione e Meroni.

Così mister Dionigi ha commentato il match. «Il Cosenza ha dato una prova di maturità nel secondo tempo. Per me nella partita subentrano tante partite. Il Como è forte e ha tanti giocatori di categoria superiore. Noi abbiamo ragazzi della Primavera, altri che vengono dalla Lega Pro e altri che in B giocavano poco. In tutto questo c’è un motivo convinzione, del credere nei propri mezzi che crescerà con il passare delle partite. Non mi vergogno nel dire che c’è stato un po’ di senso di riverenza nei confronti di una squadra forte. All’inizio abbiamo sofferto, ma quando abbiamo trovato le distanze abbiamo fatto la partita che avevamo preparato. Ovvero - ha precisato l'allenatore del Cosenza - di portare più giocatori dentro l’area, di avvicinare costantemente un calciatore alla prima punta e accompagnarlo con le mezze ali. E siamo stati veramente dirompenti nella seconda parte del primo tempo». Secondo Dionigi «dobbiamo avere identità e nella seconda frazione abbiamo evitato i rischi, con spirito di sacrificio. Dobbiamo saper esaltare le nostre caratteristiche come contro il Como, ed è accaduto perché iniziamo a stare bene. Abbiamo già affrontato squadre forti, lottando con tutte. Ci manca anche qualche punticino. Dobbiamo continuare così e ce la giocheremo anche nel derby contro la Reggina capolista. I ragazzi si meritano questo successo». 

Intanto, la società comunica che il calciatore Aldo Florenzi, nato a Nuoro l’8 aprile 2002, ha firmato il rinnovo del contratto con prolungamento fino al 30 giugno 2026, con opzione per il 2027 a favore del Cosenza. Il centrocampista, proveniente dal settore giovanile rossoblù, ha finora collezionato 35 presenze e una rete in serie B. La società augura al calciatore di proseguire nel migliore dei modi l’avventura con la maglia rossoblù.

IL TABELLINO COSENZA-COMO 3-1 Cosenza: Matosevic, Rispoli (10 pt Martino), Brescianini, Rigione, D’Urso (22 st Butic), Brignola (9 st Vallocchia), Panico (22 st Gozzi), Merola (9 st Meroni), Nasti, Venturi, Voca. A disposizione: Marson, Calò, Kornvig, Larrivey, Camigliano, Sidibe, Zilli. Allenatore: Dionigi. Marcatori: 31 pt D’Urso (CS), 36 pt Rigione (CS), 40 pt Vignali (CO), 39 st Meroni (CS).